A Bruxelles una conferenza sull’energia pulita

Come finanziare l’energia pulita per tutti i cittadini e sfruttare le opportunità offerte da questo settore? Se ne discuterà al Parlamento europeo il 7 novembre 2017, in una una conferenza ad alto livello organizzata congiuntamente dalla Commissione e dal  Parlamento europeo.

Conferenza energia pulita

Sono necessari investimenti nel settore dell’energia affinché l’UE raggiunga gli obiettivi fissati nella lotta al cambiamento climatico dagli accordi di Parigi. Il Pacchetto Energia pulita per tutti intende stabilire il quadro normativo per permettere questa trasformazione.

Il 7 novembre 2017 il Parlamento europeo ospita una conferenza ad alto livello su come finanziare l’energia pulita per tutti i cittadini. La conferenza, che si terrà a Bruxelles, è organizzata congiuntamente dal Parlamento e dalla Commissione europea.

La conferenza riunisce leader politici, funzionari, investitori, esperti del settore e altre parti interessate per discutere e valutare il Pacchetto Energia pulita e concentrarsi su alcune aree specifiche di investimento. Ecco i temi in programma:

  • Il ruolo attuale e futuro dell’UE nel finanziare la transizione energetica
  • Il contesto: rendere possibile la transizione energetica
  • Sostenere il passaggio verso le energie pulite a livello locale
  • Investire in progetti energetici su larga scala, comprese infrastrutture di trasporto transfrontaliere
  • Investire in infrastrutture di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Il settore energetico è fondamentale per l’economia europea ma rappresenta anche i due terzi delle sue emissioni di gas serra, quindi la transizione energetica deve essere inclusa nell’attuazione degli Accordi di Parigi.

Per raggiungere gli obiettivi UE di riduzione dell’impatto ambientale sono necessari investimenti. Per il traguardo di riduzione del 2030 sono necessari 379 miliardi di euro di investimenti all’anno fra il 2020 e il 2030, soprattutto per efficienza energetica, energie rinnovabili e infrastrutture.

Ecco il programma completo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *